Pubblicati da Redazione

Alice Guy-Blachè: la madre del cinema

“Chi è il regista?” Capita spesso di sentire e porre questa domanda. Al maschile. Infatti di solito associamo la regia cinematografica a un uomo, ma se vi dicessi che a inventare il mestiere di regista così come lo conosciamo noi oggi è stata una donna? Alice Guy nasce nel 1873 a Saint Mandé, vicino Parigi. […]

Janis Joplin: la prima donna del rock

Janis Joplin. Questo nome risuona nella storia del rock come quello di una delle più grandi voci mai esistite. La sua vita e la sua carriera sono state brevi, a causa di problemi con l’alcool, con le droghe e con gli uomini, ma la sua eredità musicale arriva fino ai giorni nostri. Tuttavia non è […]

Rivalsa: il successo di una donna nel XVII secolo

“E’ qui la forza dei quadri della Gentileschi: nel capovolgimento brusco dei ruoli. una nuova ideologia vi si sovrappone, che noi moderni leggiamo chiaramente: La rivendicazione femminile.” (Roland Barthes) Artemisia Gentileschi nasce a Roma nel 1593. E’ figlia d’arte: il padre, Orazio Gentileschi, è un pittore toscano di discreto successo. Artemisia cresce circondata dall’arte, e il suo talento […]

,

Come se fosse vita

Esseri iperconnessi ma non comunicanti. Incomunicabili i nostri sentimenti. I nostri patimenti da nascondere. Mostriamo alla platea virtuale una vita di soli applausi, sbornie e sorrisi ammiccanti. Come se altro non fossimo, noi grigi manichini in una vetrina a Led. Come se questa fosse la nostra vita. Arianna Piccolini

,

Non sono un pericolo, ma la spinta di tutto

“Una donna si rialza sempre, anche quando non ci crede, anche se non vuole” – queste le parole di Diego Cugia sotto lo pseudonimo di Jack Folla nella sua poesia Donne in rinascita. Quello di questo mese è un numero delicato ma al tempo stesso forte. Lo pensavamo già da un po’, era il nostro sogno […]

, ,

Facciamo un gioco

Come bambini che giocano a guardarsi negli occhi e non ridere Così siamo trasportati dall’amore Dal fatto che – ti devo parlare, ma non vorrei vedi, volevo dirti sai, tu per me – Ma rimaniamo sempre in ombra, mai che scopriamo le nostre carte E rimaniamo qui, a dirci che non sia amore E se […]

, ,

Un attimo di sbadataggine

In una sera di tanto pensare mi sono ritrovato a chiedermi cos’è che cerchiamo davvero? Intendo, vedi non si può cercare la felicità, che subito se ne immagina la fine Che triste dev’essere trovare la felicità per poi perderla, dirsi che felicità non era perché dovremmo soffrire così? Insomma cerchiamo qualcosa di bello, ma che […]

, ,

Soffocare

Mirtilla danzava leggera, perché solo leggera sapeva essere, con il cuore pesante, soffocante come un masso, il ventre vuoto, e le ossa stanche. Mirtilla era nuda davanti allo specchio e si esaminava, con occhi scuri, neri come il suo riso, incontrando deformità animali. Mirtilla dalle caviglie sottili come spine, ascoltava la musica e smaniava luoghi […]

, ,

Se tu fossi qui

Se tu fossi qui, ti sussurrerei la mia essenza, ti racconterei dei miei sogni di bimba, delle fiabe paterne che lusingavano il sonno, carezzandoti il volto con le mie ciglia. Se tu fossi qui, ma proprio qui accanto, ti dipingerei angosce e salmastri tormenti, ti singhiozzerei addosso tutti i rimpianti, e saresti lì, pronto, a […]

Piero Gobetti: cosa ho a che fare io con gli schiavi?

Come raccontarvi di Piero Gobetti lontano da via estremamente intellettuali? E chi era ‘sto Gobetti? Come rendere intellegibile una produzione letteraria ben più sconosciuta rispetto ai moderni meme di una qualsiasi paginetta quale Sesso Droga e Pastorizia; come fare i conti con la storia del primo editore di Eugenio Montale. Non domandarci la formula che […]